Balotelli: “Il razzismo va debellato. In caso di insulti, io…”

Mario Balotelli giustamente contro il razzismo. L’attaccante del Milan, parlando a La Gazzetta dello Sport, dice la sua sulla piaga che attanaglia il calcio italiano: “Non va sopportato, va debellato. L’arbitro ha il dovere di sospendere la partita. Se non dovesse farlo, io non lascerò il campo da solo, non dirò nulla, giocherò e basta. Ma poi in sala stampa farò un casino. Su questo non transigo. Ci vuole rispetto. Fanno buu per la mia pelle quando sono un avversario e poi quando vesto la maglia Azzurra gli stessi mi chiedono di segnare? È assurdo. Quest’anno ci sono gli Europei, in Italia dovremmo essere più uniti“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy