Romagnoli allontana sempre di più Paletta, ma a preoccupare è Alex

L’arrivo oneroso e tanto desiderato di Alessio Romagnoli ha cambiato le prospettive in casa Milan per quel che riguarda le manovre di mercato difensive. Allo stato attuale delle cose, all’interno della rosa rossonera, ci sono sei centrali difensivi ed è chiaro quindi che uno di loro (probabilmente anche due) è di troppo ed è considerato come esubero. Il maggior indiziato a fare le valigie e lasciare Milanello sembra essere Gabriel Paletta, anche se né i tifosi, né la società, né quantomeno l’allenatore, se la scelta dipendesse da loro, se ne priverebbero. La volontà dell’italo argentino, però, è quella di giocare e, dopo l’acquisto di Romagnoli, di sicuro Paletta non avrebbe il posto assicurato.

Per quanto è stato fortemente voluto dall’allenatore e per la cifra dell’investimento fatto, è chiaro che l’ex centrale della Sampdoria sia l’indiziato numero uno per una maglia da titolare. Rodrigo Ely con le sue performance sempre più convincenti e per gli ampi margini di miglioramento che sembra avere, sta conquistando sempre più terreno rispetto anche a Philippe Mexes, fresco di rinnovo ma mai schierato da titolare nelle amichevoli estive dal tecnico serbo, e Cristian Zapata. Poi, appunto c’è Paletta che, attraverso il suo procuratore aveva fatto sapere di voler scegliere altre strade se fosse arrivato Romagnoli. La volontà del calciatore e del suo staff è quella di vivere una stagione da protagonista perché vuole giocarsi le sue chance per conquistare gli europei della prossima estate.

Le offerte e le squadre interessate a lui non mancano e, per tutte queste ragioni, l’ex difensore del Parma resta il maggior indiziato alla cessione. Poi c’è Alex. Il brasiliano è considerato molto più un esubero rispetto a Paletta, ma per l’alto ingaggio, una condizione fisica non ottimale e una questione anagrafica, non ha le richieste del suo collega di reparto. Chiaro è che, anche in virtù dei balbettii mostrati in questo precampionato (culminati con l’espulsione nel derby di ieri sera) e i continui infortuni della passata stagione, sarebbe la prima scelta della società per un’eventuale cessione. Per adesso la situazione è ferma, ma nelle prossime ore potrebbe sbloccarsi, con l’agente di Paletta alla finestra per cercare di trovare la soluzione migliore per sé e per il suo assistito.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy