Montolivo, adesso diventa proprio difficile difenderti. Ecco perché

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Una prima stagione buona in cui, davanti alla difesa, ha contribuito al raggiungimento di un terzo posto che ebbe quasi del miracoloso, poi una crisi che non accenna a placarsi, acuita anche da un bruttissimo infortunio che lo ha costretto a saltare (o comunque a condizionare) quasi un’intera stagione. Riccardo Montolivo sembra essere diventato davvero un caso ed i tifosi del Milan, almeno un buon 80% ne farebbero volentieri a meno, tanto per usare un pallidissimo eufemismo. Lento, impacciato, con poca personalità, senza carattere e grinta, abituato a giocare troppo in orizzontale e troppo poco in verticale: sono queste le accuse più frequenti che cadono sulla testa del capitano (?) rossonero.

Spesso, però, si sa i tifosi si fanno trasportare dagli eventi e hanno un po’ di difficoltà a giudicare i fatti in maniera obiettiva ed imparziale. In questo ultimo periodo, però, l’ex centrocampista della Fiorentina sta facendo troppo poco per far ricredere i suoi detrattori. Queste prime uscite stagionali stanno rispettando impietosamente il copione degli ultimi due anni e la mediana rossonera soffre troppo una mancanza di qualità che Riccardo avrebbe la possibilità quantomeno di migliorare. Una risorsa se sta bene, un problema di difficile risoluzione se non è in condizione e continua sulla falsariga delle ultime stagioni.

Sul mercato, al momento, la dirigenza rossonera non sembra intenzionata a prendere altri centrocampisti e si dovrà fare di necessità, virtù con quello che si ha in casa. Bertolacci e Montolivo interni, con la forza e la grinta di De Jong in mezzo, potrebbe costituire un trio di tutto rispetto, ma è facile comprendere che al Milan serva altro per migliorare le sue trame offensive e nello stesso tempo proteggere a dovere la difesa. Molto, però, dipenderà da Montolivo che, da solo di certo non può risolvere tutti i problemi e le lacune del reparto, ma quantomeno sarebbe in grado di dare una mano al reparto, con i suoi piedi buoni, la sua esperienza e la sua intelligenza tattica.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook