Benedini (presidente Fondazione Fiera): “Non si capisce cosa voglia fare il Milan. La situazione è ferma”

Dopo una lunga battaglia tra i tanti rinvii decisionali sulla questione, il 7 Luglio il Milan celebrava l’assenso arrivato da Fondazione Fiera per la costruzione del nuovo stadio nella zona Portello. Dopo quella data il blackout, con la società di Via Aldo Rossi che non si pronuncia più in via ufficiale sul progetto Portello. A tal proposito Benito Benedini, presidente di Fondazione Fiera, ha voluto precisare:

Sono state scritte cose non vere, sia nel comunicato del Milan che nelle interviste che hanno rilasciato. Le nostre carte, scritte e firmate da loro certificano che loro hanno preso l’impegno per acquisire i diritti di superfice del Portello. Se non hanno più intenzione di proseguire con il progetto Portello bisogna che ce lo dicano al più presto. In questo momento la situazione è ferma, vedremo quello che succederà nei prossimi giorni“.

La prossima settimana potrebbe essere quella decisiva, dato che dalle parti di Milano si rifarà rivedere Bee Taechaubol. Il broker ha mostrato molte perplessità sul progetto fin dall’inizio.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy