Con Romagnoli in difesa per il derby si candida il prezioso Zapata

Settimana pre-derby, settimana lunga di concentrazione e di attesa, per quella che è e deve essere la gara più importante. La sosta delle nazionali ha permesso a Mihajlovic di sperimentare durante l’amichevole col Mantova, ma il mister è rimasto deluso dalla prestazione dei suoi; specialmente in difesa. Qui si aprono infatti i maggiori dubbi su chi interpreterà il ruolo di centrale difensivo nel match clou di settembre. Con Romagnoli unico certo del suo posto, chi gli giocherà affianco è un rebus che tuttavia appare abbastanza risolvibile.

Alex ha dimostrato di non essere all’altezza e col Mantova è apparso in eccessivo ritardo di condizione. Mexes rimane nelle ombre di un mercato spuntato. Rodrigo Ely è rientrante dalla squalifica e a disposizione ma resta un passo indietro. Un passo dietro a chi? A Cristian Zapata. Pare appunto che sia il colombiano il prescelto per affiancare Romagnoli al centro della difesa rossonera. La convocazione in nazionale è l’unico dubbio che può fermare il numero 17: il poco lavoro settimanale con la squadra potrebbe aver arrugginito gli ingranaggi, ma al momento resta in vantaggio.

La buona prova contro l’Empoli gli concede un credito per la titolarità nel derby e Mihajlovic potrebbe consegnare proprio a Zapata le chiavi del reparto. Le sue ottime doti d’anticipo potrebbero spezzare il gioco di sponda di Icardi (dovrebbe recuperare) e tuttavia sarà compito di chi giocherà con lui coprire le sue uscite alte dagli inserimenti del folto stuolo di trequartisti che l’Inter ora possiede.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy