GaSport, Milan: ecco il credo di Mihajlovic, l’allenatore svela il suo mantra

Dopo la prestazione contro il Palermo, la mano di Sinisa Mihajlovic su questo Milan sembra iniziare a vedersi. Come riporta La Gazzetta dello Sport in edicola oggi il serbo ha impostato il suo credo tattico su tre pilastri fondamentali: bel gioco, solidità difensiva e spensieratezza. Il tutto confermato dal diretto interessato durante la conferenza di vigilia della sfida all’Udinese: “Il primo obiettivo deve essere la prestazione, attraverso il gioco è più facile che arrivi la vittoria. L’altro è non subire gol, finora ne abbiamo presi in tutte le gare ufficiali, eccezion fatta per la sfida al Perugia, non va bene. Ci vorrà pazienza,  se nelle ultime due stagioni il Milan ne ha subiti 99 un motivo ci sarà. Infine è importante la spensieratezza, già si vede che siamo più liberi di testa. Chiedo a ognuno di tirare fuori il bambino che c’è dentro e divertirsi”.

Se dal punto di vista teorico, quindi, nessun dubbio per il tecnico serbo, per ciò che concerne l’aspetto pratico, il campo, persistono alcune incertezze sulla formazione che affronterà i friulani. Se la difesa appare certa, con Calabria all’esordio dal primo minuto al posto dell’infortunato Abate, centrocampo ed attacco non sono ancora completi. Sulla mediana il ballottaggio riguarda il ruolo di mezz’ala con Poli e De Jong a contendersi una maglia al fianco di Montolivo e Bonaventura. In attacco, invece, Balotelli insidia Luiz Adriano per affiancare Bacca. A supportarli ci sarà Honda.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy