Iachini: “Potevamo portare a casa un altro risultato”. Le sue parole a Premium e Sky

Queste le parole del tecnico del Palermo, Beppe Iachini, dopo la sconfitta subita 3-2 a San Siro dal Milan.

MEDIASET PREMIUM

Sulla punizione del gol di Bonavantura ha chiesto spiegazione per il fischio dell’arbitro, senza nessuna polemica. Volevo far notare che il metro di giudizio non è stato sempre lo stesso, ma forse non ci siamo capiti. Abbiamo fatto una buona prestazione, dovevamo stare più attenti dopo i gol del pareggio. È un peccato, potevamo portare a casa un risultato positivo. Dobbiamo lavorare per migliorare. Futuro? Con Zamparini c’è un ottimo rapporto, stiamo valorizzando diversi ragazzi che è una cosa che è nel progetto del Palermo. Hiljemark? E’ un ragazzo che sta crescendo molto, soprattutto a livello tattico. Mi è piaciuto molto in questi primi mesi da noi, è giovane e puntiamo molto su di lui”.

SKY

“Quando andavamo in possesso palla dovevamo essere più bravi e più precisi. L’atteggiamento della squadra è migliorato nel secondo tempo. E’ un peccato perché abbiamo subito poco e abbiamo subito tre gol su tre situazioni episodiche. Con più attenzione potevamo portare a casa un risultato positivo. Nel calcio moderno gli interni di centrocampo devono accompagnare l’azione coi tempi giusti, ci lavoriamo tanto in settimana. I ragazzi lo stanno facendo bene, abbiamo ancora dei buoni margini di crescita. Siamo venuti qui per giocarci la partita, quando abbiamo avuto occasione per innescare i giocatori offensivi non sono arrivati i movimenti che avevamo preparato. Ma in un processo di crescita ci può stare. Espulsione? E’ stata un’incomprensione con l’arbitro. Volevo solo far notare che c’erano state vedute diverse su certi interventi, ma non mi sembrava una protesta così vibrante per lasciare il campo”.

Sei qui: Home » Ipse dixit » Iachini: “Potevamo portare a casa un altro risultato”. Le sue parole a Premium e Sky