Quando i palloni persi superano di gran lunga quelli recuperati…

La nota più negativa dell’inizio di stagione del Milan riguarda la pessima impostazione del centrocampo. Nelle gare contro la Fiorentina e l’Empoli, valide per la prima e la seconda giornata di campionato, la mediana rossonera ha infatti incontrato gravi problemi sotto ogni aspetto, tanto da non essere risultata efficace né in fase di interdizione, né in fase di costruzione.

Una situazione preoccupante, quest’ultima, che viene riassunta al meglio dai numeri forniti da Sky Sport. A causa di un centrocampo in grande difficoltà, nelle prime due uscite di campionato, il Milan ha recuperato soltanto ottantasette palloni, perdendone ben duecentosettantotto. Ma non finisce qui. Le fragilità della linea mediana, incapace di fermare le iniziative avversarie e di avviare le azioni, ha permesso ai rossoneri di andare alla conclusione soltanto dodici volte, in due incontri, e ti totalizzare un possesso palla oscillante tra il quarantacinque e il quarantasei per cento.

Sia chiaro, che le statistiche siano fatte per essere smentite, è risaputo. Tuttavia, questi ultimi numeri dovrebbero fare ben riflettere la società rossonera e Sinisa Mihajlovic.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy