Mr. Bee a Milano giovedì o venerdì, ma niente closing. Ecco perché

Arriva Mr. Bee. O meglio, torna di nuovo. Ma questa volta, giovedì sera o al massimo venerdì mattina, sarà un viaggio diverso rispetto al solito, di piacere perché festeggerà (sabato 12) il suo 40esimo compleanno. Probabilmente nulla più: al momento non è previsto nessun incontro con Berlusconi, in più sembra molto difficile che il broker di Bangkok possa presentarsi insieme al presidente rossonero a San Siro per il derby.

Insomma il probabile socio di minoranza non passerà inosservato ma quasi, in agenda non sono presenti colloqui per portare avanti l’acquisto del 48% delle quote del Milan. Ma non sono da escludere cambi di scenario, aggiunge La Gazzetta dello Sport. La scadenza per versare i quasi 500 milioni di euro promessi a Fininvest è fissata per il 30 settembre: manca sempre meno, i manager e gli studi legali dei protagonisti stanno lavorando senza sosta e soprattutto senza intoppi. Trattativa lunga e complessa, faticosa da decifrare e seguire però vicina alla definizione. Per esempio adesso sembra essere cambiate le proporzioni del futuro CdA: inizialmente, l’accordo parlava di 7 membri in quota Fininvest, 5 in quota Bee e uno indipendente, mentre ora saranno 5 quelli scelti da Fininvest, 4 dal thailandese e 4 indipendenti (nominati due per parte); sulle nomine sia Fininvest che la cordata di Bee potranno porre veti incrociati nel caso in cui i profili non siano graditi.

A dire il vero Taechaubol vorrebbe anticipare il closing finale, quindi firmare e chiudere ufficialmente l’affare già entro il 26: farebbe piacere anche se non necessario, sintomo di un’operazione convincente. Nuovi sviluppi sono comunque attesi nei prossimi giorni, la società rossonera potrebbe vivere un momento di storico cambiamento.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy