Nocerino: “Voci? Mi gioco il posto in campo e ho la fiducia del capo. Sarà un bel derby, siamo sereni. Sorpreso da Luiz Adriano-Bacca”

Queste le parole di Antonio Nocerino, rilasciate in esclusiva a Milan Channel da Milanello fra il primo e il secondo allenamento.

Sulla sosta: “Questa settimana la viviamo serenamente, ci prepareremo al meglio per affrontare il derby. Tutto passa dal lavoro di questi giorni e dell’amichevole di domani: un allenamento molto importante per chi non è in Nazionale o chi ha giocato meno fin qui“.

Sulle gerarchie e le scelte a centrocampo: “Un bene rimanere a Milanello? Non lo so, conta fare bene e farsi trovare pronti. Mihajlovic sceglierà al di là di chi ci sarà o meno in questa pausa, anche i Nazionali lavoreranno tanto. Poter rappresentare il Milan in Nazionale è una grande cosa, ci sono tanti giocatori che hanno la fortuna di fare“.

Sulla Nazionale: “Io posso solo mettere in difficoltà il mister, mettermi a disposizione: il mio obiettivo è sperare di sfruttare le occasioni, la Nazionale sarà una conseguenza“.

Sul posto da titolare con l’Empoli: “Ho una possibilità: il campo. Lotterò sempre e fino alla fine, la mia carriera si è sempre basata sulla rincorsa: posso solo lavorare in campo. Purtroppo in Italia, soprattutto a livello mediatico, quando ti devono mettere un’etichetta e ti vogliono attaccare non aspettano. A me basta la fiducia del mister, non mi interessano le cose che scrivono ma solo il rapporto che ho con il mio capo, ovvero l’allenatore. Del resto non me ne frega niente“.

Sul derby: “Una gara totalmente a sé, sicuramente bella, affascinante e maschia: sarà un bel derby. Ci stiamo allenando bene per avere condizione e freschezza atletica: più vai avanti e più migliori, ci vuole tempo e pazienza e poi metteremo in atto nel dettaglio le richieste di Mihajlovic. Tatticamente la squadra sta cercando di fare al meglio le cose che vuole l’allenatore. Nelle prime giornate nessuno può essere perfetto. Il vero Milan si vedrà più avanti: non dimentichiamoci tutte le novità, abbiamo anche un concetto diverso di gioco. Noi stiamo dando la massima disponibilità“.

Sui compagni: “Mi hanno colpito Luiz Adriano e Bacca, non li conoscevo ma sono due giocatori veramente forti. Cerco di avere il rapporto buono con tutti, sono uno solare: mi fa piacere soprattutto accogliere i nuovi, farli sentire a proprio agio“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy