Tridente d'attacco, non è il momento. Il problema è la panchina corta

Tridente d’attacco, non è il momento. Il problema è la panchina corta

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’ottima prova di Balotelli nel derby ha scatenato il tormentone del tridente pesante in casa Milan. Se Super Mario è quello visto contro i nerazzurri difficilmente potrà stare a guardare gli altri, ecco perchè è esplosa nelle ultime ore l’ipotesi affascinante di vederlo insieme a Bacca e Luiz Adriano. Un’idea molto suggestiva ma al momento poco praticabile. Mihajlovic non l’ha escluso ma è ancora freddo a schierare i tre insieme dall’inizio e anche contro il Palermo dovrebbe optare per le due punte, probabilmente con ancora il brasiliano e il colombiano.

Il motivo oltre che tecnico e tattico, visto che le tre punte in questo momento sarebbero poco rette da un centrocampo ancora fragile e in costruzione, va cercato anche nelle scelte del mister serbo. Partendo con i tre attaccanti non ci sarebbe quasi nessuno in panchina da inserire nel corso delle gare. Infatti, in attesa di Menez e Niang, gli unici giocatori offensivi rimasti sarebbero Suso e Cerci, due elementi praticamente fuori dal progetto tecnico e poco considerati dal mister rossonero. I minuti dell’ex Torino nel derby dimostrano che in questo momento l’11 è quasi un corpo estraneo alla squadra.

Ecco forse il motivo è quello di tenersi una freccia importante da poter far entrare per cambiare la partita: è probabile che nelle prossime partite Mario possa partire titolare ma a discapito di uno degli altri due attaccanti. Una scelta discutibile ma intelligente e programmata. Quando la rosa tornerà al completo si potrà portare avanti con continuità quest’idea, si potrà lavorare per permettere alla squadra di assorbire i movimenti con il tridente che rappresenterebbe una svolta importante per la stagione.

 

foto:calciomercato.com

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy