Abate: "Il mister voleva solidità difensiva. Dobbiamo crescere ancora". Le sue parole a Premium e Milan Channel

Abate: “Il mister voleva solidità difensiva. Dobbiamo crescere ancora”. Le sue parole a Premium e Milan Channel

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Titolare sulla fascia destra del campo, Ignazio Abate parla ai microfoni dei giornalisti.

MEDIASET PREMIUM

“Quelli di questa sera sono stati passi in avanti, dovevamo migliorare come solidità difensiva. Bisogna migliorare perché se vai in vantaggio, poi devi mantenerlo. Il discorso alla squadra lo facciamo ogni domenica, ci incoraggiamo a vicenda. Volevamo una partita di personalità e carattere, si è visto. Il Torino ha fatto due tiri in porta, ci mancano la malizia e la furbizia. Il mister ha chiesto più solidità difensiva, perché avevo Cerci davanti Dovevamo sfruttare meglio Alessio coi cambi di gioco, ma abbiamo comunque fatto dei passi in avanti importanti. Dobbiamo credere in noi stessi e nel mister. Ci rialzeremo”.

MILAN CHANNEL

“E’ difficile commentare questa partita, tutti ci aspettavamo questa partita e invece è arrivato un pareggio che ci lascia con l’amaro in bocca. Noi però oggi abbiamo fatto un passo in avanti in fase difensiva, abbiamo subito solo due tiri in porta. Credo che stasera il segnale sia stato che iniziamo ad essere squadra tra i reparti, difendiamo e attacchiamo come un blocco unico. Abbiamo grande qualità, dobbiamo credere in quello che facciamo. Siamo uniti e dobbiamo avere fiducia nel nostro allenatore. Come ha detto il mister non si vince con i moduli ma con la rabbia di voler ottenere il risultato. Dobbiamo ripartire dal gruppo, dalla solidità che abbiamo ritrovato. Abbiamo qualità davanti e dobbiamo subire meno gol, andiamo avanti con questa mentalità”

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy