Abbiati: “Bene il 4-4-2 e il gioco. Troppi gol? Errori individuali. Difficile preparare la gara con il Torino in queste condizioni”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Queste le parole rilasciate in esclusiva a Milan Channel, a Milanello, da Christian Abbiati.

Sul Monza: “Tornare a Monza fa sempre piacere, ogni anno spero ci sia un’amichevole. E’ sempre un’emozione”.

Sulla vittoria al Brianteo: “Amichevoli così aiutano chi gioca di meno: mettere minuti nelle gambe, prendere le misure e i ritmi di gioco. Test importante per mettersi in mostra e mettere in difficoltà il mister nelle scelte”.

Sul 4-4-2: “Ho visto che Mihajlovic ha cambiato modulo nel secondo tempo, penso per una questione di giocatori. La squadra ha fatto bene, il modulo non l’abbiamo provato spesso ma è giusto valutare lo schieramento migliore con la rosa a disposizione”.

Sugli zero gol presi ieri: “Un piccolissimo passo in avanti, non prendere gol aiuta sicuramente ma dobbiamo ancora migliorare sotto questo aspetto. Abbiamo subito troppi gol per errori individuali, il problema non è solo la difesa ma ogni reparto deve migliorare la fase difensiva”.

Sul momento difficile: “Trovare una motivazione non è sempre facile, io me lo chiedo spesso ma non so la risposta perché i miei compagni danno tutto in allenamento. Credo si veda un buon gioco da parte nostra, ma non siamo ancora al 100% per mettere in pratica quello che ci chiede il mister. Ci vuole più personalità e coraggio: dobbiamo tornare il Milan”.

Sui portieri: “Siamo colleghi e rivali, soprattutto amici. Diego Lopez sta giocando, è lui il titolare. Donnarumma è giovane ma ha grandissima qualità: io soono il più vecchio e siamo in camera insieme, è il mio figlioccio”.

Sulla sosta Nazionali: “Difficile lavorare con così tante assenze, abbiamo bisogno di lavorare come gruppo. Ma sono contento per le tante convocazioni: vuol dire che siamo competitivi, la squadra c’è. Ma essendo in pochi è difficile preparare la gara di Torino”.

Sul memorial Claudio Lippi di domani: “Tutti presenti per ricordare un caro amico. Lui mi prendeva in giro perché mi segnò quando giocavamo insieme nei dilettanti. E’ sempre nel nostro cuore: ciao Claudio”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook