Berlusconi vota Mihajlovic, ma la pressione sull'allenatore cresce...

Berlusconi vota Mihajlovic, ma la pressione sull’allenatore cresce…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Parole di notevole importanza e qualità quelle di ieri di Silvio Berlusconi, tornato a Milanello soprattutto per un incontro commerciale (con i dirigenti di Publitalia), passato poi in secondo piano grazie alle incoraggianti frasi rossonere espresse alla stampa e ad una immagine dal valore simbolico: una stretta di mano, sicura e sorridente, insieme a Mihajlovic.

Una sorte di pace fatta, spiega stamane La Gazzetta dello Sport, fra il presidente e i risultati della squadra, perché se non fosse successo quella foto non l’avrebbe mai scattata. La strategia comunicativa della società di via Aldo Rossi è stato avallata proprio dal suo numero uno: fiducia nell’allenatore, da segnalare una chiacchierata importante presso il centro sportivo di allenamento, e nessun problema. Berlusconi è soddisfatto dell’operato del serbo, bravo a riguadagnare terreno nel giro di 3 giorni conquistando due vittorie a San Siro (Sassuolo e Chievo).

Ma Mihajlovic non può comunque stare tranquillo, ma anzi preoccuparsi dell’obiettivo del Milan, bello e difficilissimo, ribadito dal club milanista: la Champions League. Arrivare nelle prime posizioni di classifica in questa stagione è un “imperativo categorico”, dunque Sinisa è avvisato e rimane sottopressione. Vietato fallire. L’umore presidenziale è tornato perlopiù sereno, ma attenzione ai possibili sbalzi.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy