Condannato a 14 mesi di reclusione un ex campione della Serie A!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Continuano i problemi con la giustizia per Adrian Mutu. Il tribunale di Firenze ha infatti condannato l’attuale attaccante del Pune, dopo ben cinque anni dagli avvenimenti, a 14 mesi di reclusione con pena sospesa per i reati di lesioni, ingiuria e minacce nei confronti di un cameriere di una discoteca di Firenze. Inoltre dovrà pagare un risarcimento di 14mila euro.

Il 23 ottobre del 2010 Mutu si trovava in una discoteca con alcuni amici, ma al momento di pagare il conto c’è stata una lite e il cameriere è stato aggredito con calci e pugni, subendo la frattura del setto nasale.

“Si è trattato di un giudizio – ha spiegato l’avvocato del giocatore, pronto a presentare ricorso –  più sul personaggio che sul fatto in sé, non avevo mai visto una pena così alta per lesioni con 25 giorni di prognosi”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook