Galli: "Il Milan dovrebbe prendere giocatori funzionali, su Mihajlovic..."

Galli: “Il Milan dovrebbe prendere giocatori funzionali, su Mihajlovic…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Questo quanto dichiarato da Giovanni Galli, in data odierna, a Milan Channel, in merito all’attuale situazione rossonera: “La storia del Milan parla spesso di successi, con il presidente Berlusconi, i tifosi hanno potuto togliersi molte soddisfazioni. Da quando ci sono stati gli addii di Ibra, Thiago Silva, Gattuso e degli altri senatori, si deve parlare di una storia diversa, nel Milan. In quel momento, il club puntava la ricostruzione della squadra su giocatori italiani, ma, purtroppo, questo non è stato fatto e la squadra è stata sempre in mano a stranieri. Della vecchia guardia, è rimasto solo Abbiati. Credo si sia persa un po’ di identità e di spirito all’interno dello spogliatoio, dove si capiva benissimo l’importanza della maglia rossonera. Io non parlo di nomi, ma credo che servano giocatori funzionali al progetto. Negli ultimi anni, sono stati presi diversi giocatori non funzionali al progetto del Milan. Si è cercato spesso di comprare nuovi attaccanti per sostituire Ibra e Inzaghi, ma credo sia importante anche prendere bravi giocatori a centrocampo e sugli esterni. Quest’anno è stata messa a disposizione di Mihajlovic una rosa di giocatori in grado di ripetere quello che avevano fatto per esempio Eto’o ed Eder alla Samp con il serbo, ma, purtroppo, così non è stato e Mihajlovic, ora, è in difficoltà. Il problema non credo sia il modulo, ma le caratteristiche dei giocatori. Si parla di passare al 4-4-2, ma in rosa ci sono giocatori giusti per questo modulo? La cosa più importante è che i giocatori si mettano a disposizione dell’allenatore“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy