CorSport, si riaccende la fiamma per Ibra. Ecco lo scenario

Gli amori veri tornano sempre. E quella tra Zlatan Ibrahimovic e il Milan è davvero una passione che arde. I rossoneri non mollano il sogno di riportare a casa lo svedese. Dopo i tentativi della scorsa estate, l’amministratore delegato Adriano Galliani ci riproverà. Stavolta con un ostacolo in meno: il Paris Saint Germain.

Come riferisce il Corriere dello Sport di oggi, Mino Raiola è al lavoro per trovare una sistemazione al suo “gioiello” in scadenza di contratto col club transalpino. Da giugno, infatti, Ibra potrà accasarsi ovunque a parametro zero. E il suo abile procuratore ha già parlato di asta internazionale per assicurarsi le prestazioni dell’attaccante.

In estate il Milan aveva offerto 16 milioni di euro di ingaggio spalmati sue due o più anni. Ibra ha manifestato più volte il gradimento in merito ad un suo possibile ritorno in rossonero. E’ stato l’unico campione, infatti, che non avrebbe lasciato il club di sua spontanea volontà. Galliani e Berlusconi sono decisi a riaverlo in squadra. Non è una questione di soldi, ma di opportunità. Il che fa rima con Champions League. La qualificazione alla competizione europea per la prossima stagione è un imperativo categorico per la squadra di Mihajlovic. Solo così il Milan potrà sbaragliare la concorrenza e riscuotere il credito che ha con Mino Raiola dopo aver riaccolto Mario Balotelli in rossonero.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy