Maher, la qualità al centrocampo. E quel credito con Raiola...

Maher, la qualità al centrocampo. E quel credito con Raiola…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Se un problema in questo Milan c’è, è senza dubbio la mancanza di qualità del centrocampo. Il solo Montolivo non può colmare la distanza dai tassi tecnici delle mediane concorrenti in Italia, ancora meno se l’obiettivo è tornare in Europa ed essere competitivi anche lì. Dunque, è questo il motivo che sta spingendo Adriano Galliani a vagliare le opportunità che il mercato già a gennaio propone. Oltre agli immancabili Soriano e Witsel, che tuttavia paiono poco vicini all’idea di centrocampista tecnico utile al Milan, è stato riproposto il nome di Adam Maher.

Il giovane olandese, classe ’93, è già stato più volte accostato al Milan che ora avrebbe l’opportunità di prenderlo, tanto che durante la partita del PSV contro il Wolsfburg in Champions League gli osservatori rossoneri erano presenti in tribuna con l’intenzione di continuare il pressing su di lui. Le caratteristiche sono note a tutti: tecnica all’olandese, tempi di inserimento ottimi, e nonostante sia poco incline alla finalizzazione è molto abile nel far segnare i compagni. Per questo il suo ruolo è quello di mezzala o trequartista, pur tuttavia avendo provato a giocare davanti alla difesa come playmaker. Dopo l’esperienza all’AZ Alkmaar poco più che maggiorenne, nei due anni e mezzo ad Eindhoven ha collezionato 96 presenze, condite da 14 gol e 11 assist.

A sentire lui è pronto a fare il grande salto verso un campionato estero dopo essere cresciuto molto nell’Eredivisie: infatti, il suo contratto è in scadenza nel 2018 e non ha nessuna intenzione di rinnovare col club della Philips. L’attesa di un progetto concorde alle sue aspettative potrebbe dunque essergli presentato proprio dal Milan, che farebbe di lui un punto di riferimento per tornare a calcare i palcoscenici più importanti in ambito internazionale. I 15 milioni richiesti dal PSV non sono irraggiungibili, ma soprattutto sono trattabili visti i presupposti contrattuali. Il vero punto a favore del Milan, tuttavia, è che il ragazzo è rappresentato in Italia da Mino Raiola: il ritorno di Balotelli e la possibilità per Emanuelson di allenarsi a Milanello, sono un credito che il diavolo potrebbe utilizzare con Raiola per arrivare, se non a Ibrahimovic come il cuore vorrebbe, proprio a Maher che tanto lo richiede il campo e le necessità di gioco.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy