Bertolacci si riprende il Milan. E quel tandem genoano con Kuco

Mezzala sinistra Bertolacci
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sale Bertolacci, scendono de Jong e Montolivo. Il borsino della mediana milanista, nell’ultima settimana, ha subito variazioni importanti e (forse) decisive per il prosieguo della stagione, almeno da qui sino alla pausa natalizia. La pessima prova dei due “capitani” rossoneri, unito al positivo ritorno in campo del talentuoso ex Genoa, ha scosso le gerarchie di Mihajlovic: questa sera, nella delicata e cruciale gara di Coppa Italia contro la Sampdoria in cui sarà schierata la miglior formazione possibile, ci sarà sicuro spazio proprio per Bertolacci, affiancato probabilmente da Poli. Un indizio chiaro di come il rientrante “91” sia un giocatore fondamentale e centrale nel progetto tecnico rossonero, l’uomo da 20 milioni di euro chiamato a fare la differenza in mezzo al campo.

Il centrocampista della Nazionale, d’altronde, è un giocatore unico nella rosa milanista. Bertolacci è uno dei pochissimi uomini a disposizione di Mihajlovic con il cambio di passo per creare superiorità numerica, oltre all’estro e alla tecnica per innescare gli avanti rossoneri. L’ultimo mese e mezzo trascorso nell’infermeria di Milanello non ha cancellato i miglioramenti visti prima degli infortuni: il prodotto del vivaio della Roma ha mostrato carattere e personalità, lasciandosi definitivamente alle spalle un inizio complicato dal “peso” della maglia del Milan, da un ritardo di condizione e da difficoltà nel 4-3-1-2 “estivo” proposto dal Diavolo. Ora, scrollata di dosso la paura e superati gli equivoci tattici, Andrea può prendersi tutte le responsabilità e risollevare dal baratro la propria squadra del cuore.

Ma chi è l’uomo giusto per affiancare Bertolacci in mezzo al campo? Le caratteristiche tecniche dei giocatori porterebbero a scegliere un “muscolare” tra de Jong e Kucka: i due sembrano più complementari al “91” rispetto a Montolivo, apparso per di più in affanno e bersagliato da un ambiente ostile. E se anche l’olandese è in un precario momento di condizione psico-fisica, la scelta più logica potrebbe essere quella di ricomporre il tandem genoano Kucka-Bertolacci: i due si amalgamano e si assortiscono bene, si conoscono perfettamente e hanno già giocato insieme in una mediana a 4, portando il Grifone a un inaspettato piazzamento europeo appena sette mesi fa. In attesa che de Jong e Montolivo ritrovino la forma, e che Galliani faccia qualche squillo sul mercato, Mihajlovic può contare sulla strana coppia arrivata dalla Genova rossoblù.