L’importanza di Bertolacci: 4-4-2 su misura, avrà libertà di inventare

bertolacci (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Anche in una brutta partita può esserci una bella notizia. Domenica il Milan contro il Verona ha pareggiato fra i fischi ma il ritorno in campo di Bertolacci ha strappato un sorriso ai tifosi e allo staff tecnico. Assente dal 1 novembre, gol e infortunio all’Olimpico, è entrato facendo subito la differenza: movimenti, ottimi passaggi filtranti e quasi il gol-vittoria con una volée di sinistro fuori di pochissimo.

Il paradosso è che il passaggio al 4-4-2 dovrebbe favorire l’ex Genoa, che da centrocampista centrale ha fatto le cose migliori a Marassi, evidenzia La Gazzetta dello Sport, ma da quando Mihajlovic ha optato per il cambio di modulo non è mai stato a disposizione. E anche nello scorso weekend il suo ingresso in campo è avvenuto in una situazione tattica confusa, con i rossoneri in inferiorità numerica e quindi squilibrati per cercare di vincere ad ogni costo la gara. La crescita del ragazzo sarebbe importante per l’intera squadra, la quale ha palesato oggettivi limiti in fase di costruzione e avrebbe bisogno di idee ed inserimenti.

Bertolacci sarà titolare sicuramente a Frosinone (De Jong e Kucka squalificati), mentre per quanto riguarda la sfida di domani (c’è la Samp in Coppa Italia) è invece possibile che parta dalla panchina e venga usato solo in casa di necessità.