Rivera: “Nessuno scontro con Berlusconi, rappresentiamo culture diverse”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il momento del Milan non è tra i più felici e anche Gianni Rivera ha commentato la situazione in casa rossonera. L’ex capitano milanista ha parlato a Repubblica TV del suo rapporto con Silvio Berlusconi e della trattativa con Bee Taechaubol:

“Con Berlusconi non ho mai avuto scontri. Rappresentiamo semplicemente due culture diverse. Proprio per questo motivo penso che Maldini oggi stia vivendo la stessa situazione che ho vissuto io tempo fa. Entrambi abbiamo una grande personalità e potevamo in qualche modo creare delle ombre. Conosco il Presidente da tanti anni e con lui non ho mai avuto frizioni particolari, ma evidentemente non accetta che qualcuno abbia una personalità che possa mettersi sul suo stesso livello. Ho lo stesso rapporto con tutti, dal portinaio al grande imprenditore. Forse lui non riesce”.

Rivera conclude parlando della trattativa tra Berlusconi e Mr.Bee per la cessione del 48% delle quote societarie rossonere: “Tutti vogliono capire cosa sta succedendo realmente e credo che anche il Presidente del Milan sia nella stessa situazione. Se il closing non arriva, ci deve essere qualche problema molto importante da risolvere”.