Moggi sul Milan: “È una squadra senza centrocampo, errori in società. Massimo da sesto posto”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Luciano Moggi, ex dirigente della Juventus, ha parlato della situazione del Milan ai microfoni di calciomercato.com: “L’allenatore secondo me ha poche responsabilità per questo andamento altalenante. Il Milan è una squadra senza centrocampo, è piena di trequartisti adattati a centrocampisti, e di conseguenza il gioco non è fluido e gli attaccanti rimangono senza rifornimenti. Nonostante tutto sono sesti in classifica, e a mio avviso questo è il massimo a cui può ambire il Milan. L’errore della società è di non aver individuato i punti deboli della squadra perché, se su 10 centrocampisti, 7 sono trequartisti e 2 contropiedisti diventa dura creare gioco. Poi accade che la difesa rimane scoperta ed ecco il perché dei tanti gol subiti“.