Il Milan fallisce la prova del nove, ma esce tra gli applausi

Un altro, l’ennesimo, passo falso ed il Milan si ritrova nuovamente a fare i conti con il suo problema più grande: la continuità. Contro l’Udinese l’occasione era di quelle d’oro: dopo le vittorie contro Inter e Palermo e con i risultati di Fiorentina ed Inter, c’era la possibilità di risalire sensibilmente la classifica. Ma la svolta, ancora una volta, non è arrivata.

Il Corriere della Sera, in edicola oggi, scrive come al milan sembri mancare sempre qualcosa per fare il definitivo salto di qualità. L’ 1 a 1 di ieri, quindi, mantiene invariata la distanza dal terzo posto, 6 punti, ma lascia l’amaro in bocca per l’occasione sprecata. Il rammarico, ovviamente, c’è anche in Mihajlovic che però resta tranquillo e convinto del suo lavoro e della squadra. I segnali incoraggianti, in effetti, ci sono: a differenza di altre prestazioni opache, infatti, ieri i rossoneri hanno messo in mostra grinta e voglia di vincere giocando un secondo tempo all’arrembaggio.

LEGGI ANCHE:  Milan, in Coppa ci sarà la Lazio: com'è andata l'ultima volta?

Anche il pubblico di San Siro, solitamente ipercritico con la squadra, ha trasformato i fischi in applausi alla fine del match, apprezzando lo sforzo profuso da Montolivo e compagni nella seconda frazione di gioco. Adesso, però, è tempo di pensare alla sfida al Genoa, domenica prossima: tornare subito a vincere sarà fondamentale per tenere accesa la speranza di raggiungere il terzo posto, magari sfruttando anche lo scontro diretto tra Fiorentina e Inter.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy