Promuove la pace in Turchia: ecco cosa hanno fatto all'attaccante!

Promuove la pace in Turchia: ecco cosa hanno fatto all’attaccante!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Aveva nobili intenzione ed invece è stato letteralmente stangato dalla federcalcio turca. Lui è Deniz Naki, calciatore dell’Amedspor, squadra che milita nella serie B turca, che ha provato a promuovere la pace nel sud-est della Turchia pagando però con ben 12 giornate di squalifica. L’attaccante tedesco, al termine della partita disputata contro il Bursaspor, ha infatti lanciato un messaggio di pace. Cosa abbastanza normale se non fosse che per questo è stato pesantemente sanzionato per “dichiarazioni ritenute a contenuto ideologico e antisportive“.

Tutto quello che succede deve spingere la gente a chiedere la pace. Ho parlato con una madre che ha tenuto suo figlio morto in frigo durante il coprifuoco, questa donna con il dolore ancora vivo è riuscita a parlarmi di pace e a regalami speranza“, queste le dichiarazioni incriminate. E dire che Naki era stato intervistato al termine della gara perché ritenuto il migliore in campo.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy