Verso Milan-Torino, Novellino: "Berlusconi deve dare fiducia a Mihajlovic. Sul Toro..."

Verso Milan-Torino, Novellino: “Berlusconi deve dare fiducia a Mihajlovic. Sul Toro…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervistato da TorinoGranata.it, Walter Novellino ha parlato dell’imminente sfida tra Milan e Torino. Queste alcune delle sue dichiarazioni:

Sul Milan: “Mihajlovic ha ereditato una squadra e ci ha messo un po’ di tempo per modellarla come voleva. Adesso utilizza il 4-4-2, modulo che mi piace molto, ed è riuscito a dare compattezza, fiducia e autostima al gruppo. Ha piazzato Honda nel ruolo di esterno, anche se al giapponese non piace molto, ma sta facendo grandi cose grazie alla nuova collocazione trovatagli dall’allenatore. Mihajlovic ha sistemato un po’ tutto, però, il presidente Berlusconi ha anche speso ed è per questo che l’ha punzecchiato, ma Sinisa non ha bisogno di queste punzecchiature perché sa benissimo che nel calcio contano i risultati. Berlusconi deve dargli un po’ di tempo”.

Sul Toro: “Per quanto riguarda il Torino è partito bene a inizio stagione, poi, ha avuto parecchi infortunati e di conseguenza problemi. Secondo me fa bene il presidente Cairo a dare fiducia a Ventura, che fa parte come me della vecchia guardia di tecnici che hanno allenato grandi giocatori. Giampiero è abituato ad assumersi grandi responsabilità perché il Toro lo comporta, ma meriti gli vanno anche riconosciuti poiché ha ottenuto in questi anni grandi risultati, magari avessi potuto dare io al Toro, ai tifosi e a Cairo quello cha ha dato lui. Il mio grande rammarico è questo. Ventura sta avendo un po’ di difficoltà, ma sono superabili perché alla fine del campionato mancano dodici giornate, non so quali fossero gli obiettivi iniziali, però, in dodici giornate si ha ancora il tempo per raggiungerli o avvicinarsi parecchio”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy