Auguri a noi, nel “giorno-beffa” di Miha: adesso serve più serenità

pradelli mariani radio milaninter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

E’ stato il giorno del quinto compleanno di SpazioMilan per il quale non finiremo mai di ringraziarvi per il sostegno e l’affetto che avete voluto farci arrivare. E’ passato già un lustro da quando partimmo l’8 marzo 2011 con tanta buona volontà, altrettante idee e molte incognite. Oggi, trascorsi cinque anni, siamo più consapevoli di aver tracciato una strada, rendendo ogni giorno un servizio competente e professionale a chi sceglie di informarsi sul nostro sito. Nulla ci fermerà dal ricercare sempre la verità senza snaturare un modo genuino di fare giornalismo, pur targato a tinte rossonere.

Non ci poteva comunque essere giorno più particolare per festeggiare, all’indomani dell’indiscrezione che vede Sinisa Mihajlovic pronto a salutare Milanello a fine stagione. Proprio il tecnico serbo ha rilasciato dichiarazioni di smentita che suonano comunque come una sorta di beffa. La precisazione, con la stagione ancora aperta e la finale di Coppa Italia da giocare, era quasi d’obbligo. Ma resta figlia di un clima che ha messo nel tritacarne un altro tecnico, il quinto nel giro di sei anni se calcoliamo Leonardo, Allegri, Seedorf, Inzaghi e, appunto, Mihajlovic. L’augurio, in questo senso, è di poter raccontare i prossimi cinque anni contraddistinti se non altro da un briciolo di serenità in più e, ovviamente, da qualche successo sul campo.

Approfitto per ringraziare chi oggi ha voluto seguirci anche su TopCalcio24 e WingaTv, nel consueto appuntamento del martedì, con SpazioMilan, a partire dalle 12.00. E chi ci ha supportato anche a Radio MilanInter, dalle 14.00, con il racconto di questi cinque anni insieme a Daniele Mariani. Grazie ancora e… l’emozione rossonera continua.