Bacca, dove sei? Non segna e spreca, ma è imprescindibile

Nel 4-3-3 odierno sarà ancora più importante, perché l’unico attaccante in campo. E come spesso succede da lui dipenderà gran parte del peso offensivo, dei gol e della vittoria della squadra. Bacca sa come si fa, ma non ci riesce da 3 gare di fila: un problema per la sua media eccellente, un cruccio letale per il Milan.

Tra Napoli, Torino e Sassuolo non ha calciato quasi mai in porta, male anche contro l’Alessandria in Coppa Italia quando alla fine si è divorato una clamorosa chance solo e davanti al portiere avversario, scegliendo lo storto esterno destro al posto di appoggiare comodamente in rete. Se il bomber colombiano non segna la colpa se la devono dividere pure i compagni, Balotelli e Menez compresi, che di recente l’hanno servito poco e male. Tornando al ko di domenica scorsa, ricorda La Gazzetta dello Sport, erano arrivate subito delle avvisaglie belle e buone, negative, sulla giornata di no di Carlos: colpevole di un errore sottoporta alla prima opportunità. Segnale pericoloso, non a caso dopo ci hanno pensato Duncan (con dormita proprio dell’ex Siviglia) e Sansone.

bacca 2 derby (spaziomilan)Il credito di Bacca sembra comunque infinito, per le prodezze (15 sigilli) che quasi sempre sono servite a trascinare il Diavolo alla rimonta in campionato. Mihajlovic non gli risparmia degli avvertimenti, però guai a metterlo in discussione o a non farlo giocare: a Verona sarà in campo e rappresenterà la stella là davanti per battere il Chievo.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy