Brocchi: “Al Viareggio ci aspettano grandi battaglie, sulla Prima Squadra…”

L’allenatore della Primavera rossonera, Cristian Brocchi, in viaggio verso il Torneo di Viareggio, ha parlato ai microfoni di Milan Channel.

Brocchi SMQueste, in merito, le due dichiarazioni: “Dobbiamo aspettarci una dimostrazione di gruppo. Abbiamo lavorato tanto, in questo inizio di stagione, ci mancheranno sei nazionali, ma sono contento, perché avrò modo di vedere giocatori che hanno avuto meno occasioni di mettersi in mostra. Sono fiducioso: i miei ragazzi daranno filo da torcere ai nostri avversari. Ci aspettiamo grandi battaglie, perchè le altre squadre, quando affrontano il Milan, mettono in campo qualcosa di più. Mi aspetto, dai ragazzi che giocano meno, tanta voglia di vincere e che facciano un bel torneo, mettendosi in mostra. Vincere contro il Verona non era assolutamente facile. Di queste dieci partite, sulla carta, avrebbe potuto essere una tra quelle più insidiose. Sono stato molto contento di come i miei ragazzi abbiano interpretato e letto certe situazioni della gara. Sono contento che stiano capendo sempre di più ciò che io gli chiedo: questo è un sintomo di crescita. Io chiedo, per novanta minuti, lo stesso tipo di atteggiamento: non mi piace vedere una squadra che molli. I ragazzi lo stanno facendo e sono contento. Sono felice che sia tornato Vido e che stia facendo gol importanti. Merito suo, ma anche della squadra, che è riuscito a metterlo nelle migliori condizioni per segnare“.

Sulla Prima Squadra: “Io parto dal presupposto che un giocatore debba essere carico a prescindere, indossando la maglia del Milan. Quando giocavo io, c’era questa voglia, in ogni singolo giocatore, faceva parte del DNA. Un giocatore deve fare quello che gli si chiede e saper sopportare le pressioni, giocare nel Milan non è semplice. Questi fondamenti, però, sono alla base, per giocare nel Milan. Milan-Lazio? Peserà tantissimo l’impegno della Lazio in Europa League. Le competizioni europee tolgono energie mentali. Bisognerà vedere se riuscirà a passare, sperando che passi, per loro e per l’Italia, sperando che il Milan poi riesca ad affrontare i biancocelesti nel modo migliore“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy