GaSport, Balo e Boateng: per la conferma servirà un ottimo finale di stagione

Arrivati, entrambi, con i favori dell’allenatore, Mario Balotelli e Kevin Prince Boateng non hanno reso secondo le aspettative e, a meno di dieci partite dal termine della stagione, la loro conferma in rossonero appare sempre più difficile.

boateng derby trofeo berlusconi 3 (spaziomilan)La Gazzetta dello Sport, in edicola oggi, analizza la situazione dei due giocatori rossoneri. Balotelli, arrivato in estate con la benedizione di Mihajlovic, non è riuscito mai ad incidere; fuori per buona parte della stagione per problemi fisici, l’attaccante è rientrato da pochi mesi in gruppo ma, in tutte le occasioni che gli sono state date, il copione è stato sempre lo stesso: poca disponibilità al sacrificio e un atteggiamento non adatto ad una competizione agonistica. Morale della favola: il 45 rossonero è finito in fondo alle gerarchie di Mihajlovic che a Verona gli ha preferito, nell’ordine, Menez, Luiz Adriano e Boateng.

Proprio il ghanese, però, è l’altra “delusione” della stagione rossonera: arrivato ad ottobre solo per allenarsi, ha convinto Mihajlovic ed è stato l’unico “acquisto” del mercato di gennaio. Da quel momento, eccetto rare occasioni, ogni volta che è stato chiamato in causa è parso fuori forma oltre che spaesato nello scacchiere tattico del tecnico serbo. Entrambi in cerca di conferma per la prossima stagione, dovranno assolutamente dare di più in questo rush finale se hanno intenzione di restare a Milanello anche in futuro.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy