Gazzetta, tra Milan e Lazio un pareggio tra i fischi

Finisce con un pari che non accontenta nessuno il posticipo domenicale tra Milan e Lazio. Salgono quindi a tre le partite senza vittorie per i rossoneri mentre, come scrive oggi La Gazzetta dello Sport, la panchina dei biancocelesti resta salva. C’era anche Silvio Berlusconi a San Siro, anche se in veste politica; il presidente non ha risparmiato l’ennesima frecciatina al suo allenatore e di certo non ha lasciato lo stadio a fine partita con le idee cambiate.

bacca luiz adriano milan-verona (spaziomilan)Potrebbe essere anche una questione di sorte: con i due di ieri sera, salgono a 12 i legni colpiti dai rossoneri in questa stagione. La realtà è che il Milan si dimostra superiore al suo avversario in campo, costruisce di più ma non riesce a sferrare il colpo della vittoria, nonostante le occasioni create. Mancanza di mentalità vincente; bravo Donnarumma che con un prodigio riesce a sventare il secondo possibile vantaggio biancoceleste. Nel finale, nonostante la superiorità numerica rossonera, poco o nulla. Si sono rivisti in coppia Luiz Adriano e Bacca, non succedeva dalla trasferta di Roma del 9 gennaio. Per un’ora i due sudamericani si muovono in sincrono, giocando da coppia; e non è un caso che il gol sia il frutto di un loro dialogo. A centrocampo invece gli esterni stringono per cercare il fraseggio con i centrali, formando una specie di quadrato, rompendo le marcature su Bertolacci e Montolivo. La partita non ha comunque sbocchi e nemmeno l’ingresso di Balotelli e di Menez produce la scossa invocata da Mihajlovic. Per l’italiano arrivano anche fischi dalle tribune al momento del suo ingresso in campo.

LAZIO SAMPDORIA 2014/2015 All'Olimpico ore 20,45 la LAZIO di Stefano PIOPLI affronta la Sampdoria di Sinisha MIHAJLOVIC anticipo serale della sedicesima giornata del Campionato di Serie "A" 2014/2015 PAROLO DOPO GOL (fotoTedeschi)

La Lazio, dal canto suo, trova sbocco sulla corsia di destra. Patric, Parolo e Candreva, dialogando bene e con ritmo, creano quattro palle gol nei primi tredici minuti. Arriva anche il gol grazie ad un colpo di testa di Parolo su corner di Biglia. Nella ripresa cresce Felipe Anderson, ma i migliori restano Parolo e Marchetti. Due reclami per episodi dubbi in area, uno per parte. Parità anche su questo punto di vista.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy