Tuttosport: Milan, attaccanti sotto esame, futuro in bilico

Che Sinisa Mihajlovic sia sulla graticola da settimane è dato di fatto. Il suo futuro sulla panchina rossonera è strettamente legato alle vittorie, alla coesione del gruppo e soprattutto al raggiungimento degli obiettivi (vittoria in Coppa Italia e aggancio della zona Europa). Come scrive Tuttosport, non è solo il tecnico a giocarsi il futuro rossonero ma anche gli attaccanti, spesso richiamati a causa della loro scarsa cattiveria sotto porta.

bacca niang milan-genoa (spaziomilan)Il mercato estivo del Milan, complice il passivo di bilancio di 90 milioni, non sarà scoppiettante come quello passato. Galliani quindi dovrà fare di necessità virtù in quanto Fininvest si occuperà di ripianare le perdite e non finanzierà nuove operazioni in entrata. A meno dell’ingresso in società di nuovi soci: Bee ha tempo fino a fine maggio per dare una risposta, ma su quel fronte tutto tace; intanto in via Aldo Rossi si valutano le proposte di altre cordate. Tutto quindi lascia intendere che il prossimo mercato estivo rossonero sarà all’insegna dell’autofinanziamento, quindi qualsiasi “rivoluzione” è possibile. A partire dai pezzi pregiati: Bacca resta il cannoniere principe della squadra, tuttavia da quattro partite latita nel tabellino e ha manifestato anche la voglia di misurarsi in Champions League. Per una cifra vicina ai 30 milioni potrebbe essere ceduto.

Tutto da decidere il futuro dei compagni di reparto: Niang e Luiz Adriano a gennaio furono praticamente ceduti per una cifra totale di 31 milioni, salvo poi fare dietrofront e annullare tutto. Menez, dopo il lungo infortunio e dopo alcuni comportamenti non graditi in società, sarà messo sul mercato (ha ricevuto ricche offerte dalla Cina), mentre il 30 giugno scadrà il contratto di Boateng.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy