Un anno di settore giovanile: fra emozioni e... una promessa personale

Un anno di settore giovanile: fra emozioni e… una promessa personale


 Simone Basilico è nello staff di SpazioMilan.it dalla sua nascita, l’8 marzo 2011, e collabora con Sprint&Sport, giornale di informazione sportiva di calcio giovanile e dilettantistico di Lombardia e Piemonte. E’ una delle prime firme del sito, specializzato nel settore giovanile rossonero.

editoriale basilico

Con la vittoria in finale della Scirea Cup sulla Juventus da parte degli Allievi Under-16 di De Vecchi chiude ufficialmente i battenti la stagione 2015-16 del settore giovanile rossonero. Arrivato il rompete le righe, è il momento di fare un bilancio dell’annata conclusa e iniziare a pianificare già la prossima stagione, che prenderà il via a cavallo fra la fine di giugno e l’inizio di luglio quando partiranno i nuovi tesseramenti soprattutto nelle squadre (come i Giovanissimi Nazionali) nelle quali possono essere inseriti elementi anche all’infuori della regione. Ma andiamo con ordine.

Rischia di commettere un errore chi prova a valutare una stagione del settore giovanile solamente in relazione ai risultati ottenuti dalle squadre. Però è anche l’elemento che permette di raggruppare tutte le squadre e notare quali hanno fatti maggiori passi in avanti e quali invece si sono fermate dopo i primi ostacoli. Un dato di fatto è l’assenza di formazioni rossonere da fasi finali a carattere Nazionale: Primavera (eliminata nel play-off dall’Empoli), Allievi (sconfitti in casa dal Bologna) e Giovanissimi (eliminati nei 16esimi di finale dalla Fiorentina) non sono riusciti neanche ad andare vicino al titolo. Che a livello giovanile vuol dire tutto e niente, anche se rimango fermamente convinto che le vittorie siano formative in un percorso di crescita. Ed è per questo che il Milan deve tornare a creare gruppi vincenti, anche se i numerosi tornei vinti a fine stagione in giro per l’Italia (Dossena per la Primavera, Scirea Cup per gli Allievi) sono segno che le premesse in vista del prossimo anno sono buone e consolidate.

Sono stati tanti gli alti e bassi in questa lunga stagione a seguito delle giovanili rossonere. Dalla Primavera, aspettata da tutti al varco per l’approdo della classe dei ’98 e invece in grande difficoltà nella prima parte di stagione, fino all’exploit nel girone di ritorno. Poi il cambio di panchina (da Brocchi a Nava) ha scombussolato un po’ l’ambiente, un Viareggio disputato con l’intenzione di dare minuti a chi fino ad allora aveva visto meno il campo e un finale di stagione in flessione. In mezzo, tanti ragazzi che hanno visto la Prima Squadra. Ed è qui che il Milan vince più di ogni altra squadra questa speciale competizione, probabilmente la più importante. Risulta infatti vincente il programma portato avanti da Galli (resp. settore giovanile) e Bianchessi (resp. attività di base) da ormai tre anni, mirato a lavorare maggiormente sul singolo giocatore, come testimonia il programma “Milan Gold”, per provare a far emergere il talento nel mare magnum dei tanti giovani che si perdono nel salto fra giovanili e Prima Squadra. Sarà anche un progetto egoistico, magari non mirato alla valorizzazione dei gruppi per vincere a livello giovanile, ma la Prima Squadra ringrazia e si gonfia il petto potendo sfoggiare Donnarumma, Calabria e Locatelli, mentre Petagna e Cristante hanno portato quasi dieci milioni nelle casse dei rossoneri.

Allievi e Giovanissimi hanno vissuto una stagione altalenante. Da segnalare la straordinaria annata dei classe 2003 guidati da Misso e le ottime prestazioni messe in campo dagli Esordienti 2004 di Bertuzzo, in particolar modo in occasione del Trofeo di Gallipoli vinto contro grandi e prestigiosi avversari. Si chiude dunque un cerchio, ma presto se ne aprirà un altro e io sarò pronto a raccontare ogni vostro successo in prima persona. Un nuovo inizio per una passione che corre dentro, fin da quando ero io a correre sui campi di Linate con la maglia rossonera. Ora, però, voglio raccontare le vostre gesta. E allora appuntamento all’anno prossimo, dove SpazioMilan.it avrà il piacere di diventare la casa del settore giovanile rossonero. Domani più di ieri, per un futuro sempre più roseo. Vi aspettiamo qua.

(Foto: Trofeo Dossena, pagina Facebook)

Twitter: @SBasil_10




Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl