Pavoletti riunisce ciò che Lapadula ha "osato" dividere?

Pavoletti riunisce ciò che Lapadula ha “osato” dividere?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’acquisto di Gianluca Lapadula da parte del Milan ha spiazzato veramente tutti. Il club rossonero si era interessato all’attaccante del Pescara ma sembrava, come purtroppo spesso è accaduto, essere arrivato in ritardo sull’obiettivo. In pole c’erano Sassuolo, Napoli e Genoa, con questi ultimi che seguivano l’italo-peruviano già da alcuni mesi, con il neo tecnico Juric che lo aveva indicato come l’obiettivo numero uno per l’attacco, avendolo affrontato più vole nello scorso campionato di Serie B.

Ed, invece, il blitz del Milan ha fatto saltare il banco, creando non poco malcontento in Enrico Preziosi, che forse non si aspettava un colpo ad effetto dell’amico Galliani. Come rivela stamane La Gazzetta dello Sport, i due giovedì si sono sentiti al telefono con toni abbastanza decisi, anche perchè il presidente del Genoa sperava di vendere al Milan Pavoletti per una cifra vicina ai 20 milioni di euro e sostituirlo proprio con Lapadula, pagandolo la metà.

Leonardo Pavoletti - Un finale di stagione importante con il Genoa, reti e grande sacrificio in campo. Non male per il classe 1988 in prestito dal Sassuolo..

Tuttavia, i rapporti tra i due potrebbero tornare presto ad essere fiorenti perchè secondo la Rosea in Via Aldo Rossi non hanno mollato la pista Pavoletti, soprattutto se dovesse partire Carlos Bacca. In quel caso, Galliani potrebe proporre a Preziosi uno scambio (+ conguaglio) con alcuni giocatori graditi ai rossonblu, in primis Suso e Matri. Riusciranno i due amici a far tornare torrida un’estate che è partita col gelo?

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy