Sei qui: Home » Copertina » Se questo è Niang merita fiducia, ma non basta

Se questo è Niang merita fiducia, ma non basta

Arianna Sironi è nello staff di SpazioMilan.it dalla sua nascita, l’8 marzo 2011, ed è una delle prime firme del sito. Ha condotto con il vicedirettore Daniele Mariani “Milan Time”, un’ora di notizie rossonere su Radio Milan Inter (96.1 FM e canale 288 del DTT). Da luglio 2015 collabora col Giornale di Cantù e da aprile 2016 con Sportdonna.it, magazine online dedicato al calcio femminile.
Arianna banner 2014

Una vittoria ai rigori e una sconfitta, visto così il bilancio del Milan al trofeo Tim non è granché ma gli spunti di positività ci sono e a poche settimane dell’inizio del campionato sarà meglio aggrapparsi a quelli. Tra questi c’è M’Baye Niang, premiato come miglior giocatore e autore di una bella doppietta. Visto così convince ma il problema all’adduttore e il conseguente abbandono del campo lasciano aperto un interrogativo: con Bacca sul piede di partenza, chi c’è oltre a lui?

LEGGI ANCHE:  Milan, rinnovo di Leao più vicino? La notizia che fa sognare i tifosi rossoneri

Non Alessandro Matri e non Luiz Adriano che hanno più volte dimostrato di non essere adatti al ruolo per vari motivi mentre il grosso interrogativo Lapadula resta aperto. Ok le voci su Zaza ma a poco più di un paio di settimane dalla chiusura del mercato ora davvero serve una risposta concreta.

Apro una parentesi anche su Stefano Sensi del Cesena, ieri dopo pochi minuti di gara col Celta Vigo per me è già diventato un rimpianto. Tocco di palla, visione di gioco. Altra categoria, occasione sprecata visto che su di lui c’era anche il Milan. Con tutto il rispetto per Bentancur…