Mercato di seconde linee: meglio il vecchio del nuovo

Sosa 1
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Arianna Sironi è nello staff di SpazioMilan.it dalla sua nascita, l’8 marzo 2011, ed è una delle prime firme del sito. Ha condotto con il vicedirettore Daniele Mariani “Milan Time”, un’ora di notizie rossonere su Radio Milan Inter (96.1 FM e canale 288 del DTT). Da luglio 2015 collabora col Giornale di Cantù e da aprile 2016 con Sportdonna.it, magazine online dedicato al calcio femminile.
Arianna banner 2014

Meglio Paletta o Gustavo Gomez? Più affidabile De Sciglio o Vangioni? Chi scegliere tra Bonaventura e Sosa? Oppure tra Lapadula e Bacca? E poi che dite dell’alternanza tra Montolivo e Pasalic? Se anche voi avete la netta sensazione che i “vecchi” siano decisamente più affidabili dei nuovi, sarete d’accordo nel dire che in questo mercato il Milan non ha fatto registrare alcun tipo di miglioramento e, ancora una volta, non ha coperto le necessità.

Serviva un centrale difensivo forte per fare da spalla ad Alessio Romagnoli, magari con un po’ esperienza in più rispetto al giovanissimo ex Roma e Samp. E’ arrivato Gustavo Gomez che dovrà ambientarsi e capire come funziona il calcio in Europa. Galliani cercava un vice Montolivo, l’intero popolo milanista chiedeva a gran voce qualcuno che potesse giocare al posto del capitano ma l’arrivo più che probabile di Pasalic in prestito dal Chelsea si commenta da solo.

A questo punto teniamoci stretto il vecchio Milan, speriamo nel gioco di Montella e nella maturazione dei giovani vedi Donnarumma, Romagnoli, Niang, Suso e De Sciglio. Il mercato è tutto di secondo linee nemmeno troppo convincenti.