Gustavo Gomez non può bastare: Milan, per la difesa spunta Mangala

Era già stato accostato al Milan due estati fa quando giocava ancora nel Porto e, vista la collaborazione dei rossoneri con Nelio Lucas, esponente del fondo Doyen, i rapporti fra i due club sembravano in discesa.

Invece alla fine Eliaquim Mangala finì al Manchester City per 40 milioni e i rossoneri non poterono altro che prendere atto del trasferimento. Ora, però, che l’avventura del difensore francese classe ’91 sembra essere terminata con l’arrivo di Guardiola sulla panchina dei Citizen e l’acquisto di Stones, ecco che si riapre una porta apparentemente chiusa: Mangala, scrive L’Equipe, potrebbe essere il nuovo rinforzo di Montella per la difesa.

Il Milan nel reparto arretrato si è già tutelato con l’arrivo di Gustavo Gomez, ma ritardi burocratici e i problemi di altri difensori (Zapata out un mese, Romagnoli piccolo problema fisico, Vergara non convince) potrebbero spingere la società rossonera ad intervenire ulteriormente pere regalare a Montella un difensore esperto e dalla caratura internazionale. La formula proposta al City sarebbe quella del prestito con obbligo di riscatto: si attendono ora conferme in merito.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy