Montella a Milan TV: “Ringrazio la società per aver trattenuto Romagnoli. Poli non convocato per affaticamento”

Montella SM
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Queste le parole rilasciate da Vincenzo Montella a Milan Tv:

Voglio fare una premessa a nome mio e a nome della squadra. Siamo molto vicini alle vittime del terremoto. Vorrei ringraziare le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e tutti volontari. Queste persone sono preziosissime, vorrei ringraziarli. Il mondo del calcio è sempre vicino e sensibile a questi avvenimenti. Poli ha avuto un affaticamento, lo valuteremo. Lo recupereremo dopo la sosta. Sono contento per Romagnoli. Sarebbe stata una perdita difficilissima da sostituire. Ringrazio la società per non averlo venduto. Pasalic è un giocatore di prospettiva, non gioca da tanto. Ha caratteristiche offensive di qualità. Vediamo come inserirlo. Non ci aspettavamo la vicinanza dei tifosi contro il Torino. La squadra mi è piaciuta molto, a tratti eravamo un po lunghi, ma può succedere. Domani ci aspetta una gara difficile, sopratutto dal punto di vista mentale. Mi aspetto una prestazione da grande squadra, a prescindere dal risultato. Domani sarà un bel banco di prova, troveremo una squadra che con Sarri porta una precisa concezione di calcio. Mi fa piacere essere stimato dall’opinione pubblica, dai calciatori e dalla società. L’allenatore da solo non può fare nulla, ci vuole il lavoro di tutte le componenti. Al San Paolo ci sono già tornato, nella mia terra. Sarà uno stimolo ulteriore, tanti miei amici e la mia famiglia vive a Napoli. Questo sarà uno stimolo per fare ancora meglio. Al di là della linea difensiva che domani sarà la più giovane del campionato credo che tutta la squadra sia giovane, ad iniziare dal portiere. Non dobbiamo aver timori. Lo stadio del San Paolo dovrà fungere da stimolo”.