Dopo Spalletti è il turno di Totti, altra bordata in casa Roma: “Francesco è stato una delusione completa!”

La moglie dell’ex presidente della Roma Franco Sensi, la signora Maria, è intervenuta ai microfoni di Radio Radio attaccando fortemente il capitano del club capitolino, Francesco Totti. Il motivo? Il mancato invito, per lei e la figlia Rosella, al party di martedì per festeggiare il quarantesimo compleanno del capitano giallorosso: “Totti come uomo mi ha deluso, deve assumersi le sue responsabilità e non sentire altri che impongono certe cose. La famiglia Sensi l’ha cresciuto per venti anni. Lui è stato bravissimo a restare a Roma, ma anche mio marito e mia figlia a tenerlo: lo hanno accontentato in tutto per farlo rimanere. Queste cose dovrebbero essere importanti. Io non sarei mai andata alla festa, ma per mia figlia mi è dispiaciuto“.

Non mancano forti accuse anche alla madre di Totti, la signora Fiorella: “La mamma di Francesco dovrebbe esserci grata, mio marito ha aiutato l’altro suo figlio nel momento del bisogno facendolo diventare il procuratore di Francesco. Per quel motivo mio marito ha anche litigato con Zavaglia, il vecchio agente di Totti. Francesco si dovrebbe assumere certe responsabilità, soprattutto perché a quarant’anni si è uomini e non più ragazzi. Totti ha dato tantissimo alla Roma, ma anche la famiglia Sensi gli ha dato tanto. È il terzo o quarto errore che fa nei confronti della mia famiglia, non è venuto nemmeno quando l’associazione benefica di mia figlia lo ha invitato e lui non si è presentato: raccogliamo il sangue per chi ne ha bisogno, mi è dispiaciuto che non si sia presentato“.

rossella-e-maria-sensiQualche ora dopo il duro sfogo di Maria Sensi, ci ha pensato la figlia Rossella a raffreddare gli animi con un post pubblicato su Facebook, dopo aver parlato telefonicamente con lo stesso Totti: “Francesco in questi anni ha, come sempre, rispettato gli impegni presi con la società. Comprendo le parole di amarezza di mia madre che manifestano tutto l’affetto che da sempre ha avuto per lui. Il nostro rapporto si è sempre basato su un affetto imprescindibile che è andato oltre l’aspetto professionale. Ora pensiamo a vincere – ha aggiunto l’ex presidente – perché è questo che con Francesco e la mia famiglia abbiamo sempre voluto e per cui abbiamo sempre lottato e per cui abbiamo messo tutti noi stessi: la nostra amata Roma. Tvb fratellone“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy