Verratti: “Stasera è stata dura, ma siamo in buone mani. Su Ancelotti…”

Marco Verratti, al termine della gara vinta contro Israele, ha analizzato la partita ai microfoni della RAI. Queste le sue dichiarazioni:

Quella di stasera è stata una partita difficile, non giocavo novanta minuti da febbraio, sapevo di stare bene, ma non bisognava fermarsi. Penso sia stata buona partita. Dal 60′ al 70′, abbiamo sofferto, a seguito del rosso di Chiellini. Israele attaccava, ma Buffon ha dimostrato di essere un grande portiere. Ho ricevuto un pestone sulla caviglia, ma non è successo niente di particolare, mi sono rialzato subito. Ho messo due punti alla mano, nei giorni scorsi, ma succede. Ventura ha modo diverso di vedere il calcio. Abbiamo affrontato due partite molto dure, il Mister ha provato a cambiare qualcosa, con due o tre dritte. La sua mano si vedrà nelle prossime due o tre partite: è un grande intenditore di calcio. La mano di Ventura si è vista. Non c’è nulla di più bello di giocare in Nazionale. Spero di aiutare il più possibile la squadra. Ancelotti, prima delle grandi partite, dà grandissima carica: faceva molte battute, prima delle grandi partite. In questo modo, alleviava la tensione e ci permetteva di rendere al meglio“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy