Il Milan prova a fare mercato: Gagliardini e Caldara nel mirino, l’obiettivo è bloccarli a gennaio

Il Milan prova a organizzarsi per il mercato di gennaio. E “provare” è la parola giusta dal momento che le incognite societarie non garantiscono certezze: né sul budget né su chi dovrà condurre le operazioni, sottolinea La Gazzetta dello Sport.

Qualche nome, però, sta iniziando a uscire, anche perché i rossonero non possono correre il rischio di ritrovarsi nello stesso immobilismo estivo. Così, attenzione alle parole post-derby di Berlusconi: “L’Atalanta ha sette giovani degni di considerazione”. Due in particolare, finiti sotto attenta osservazione: il primo è Mattia Caldara, 22enne difensore centrale dell’Under-21 con il vizio del gol (3 nelle ultime 4 gare), uno di quei ragazzini terribili grazie al quale Gasperini sta facendo meraviglie; il secondo è Roberto Gagliardini, centrocampista che racconta di rivedersi in Pogba, forte fisicamente e bravo negli inserimenti. Difficile che si riescano a prendere entrambi a gennaio, più possibile, invece, che vengano comunque bloccati e che magari ne arrivi solo uno nella prossima finestra.

LEGGI ANCHE:  Un ex rossonero nei guai: condannato a 9 anni di carcere

intervista-a-caldara-mister-umiltaatalanta-provo-a-dare-il-massimo_38f949e6-9246-11e6-bee3-0beac29195dc_998_397_displayPoi ci sono le piste estere: da Rudy, 26enne in forza all’Hoffenheim, in scadenza e senza intenzione di rinnovare, all’alternativa Badelj. Fassone e Mirabelli avrebbero già preparato un piano d’azione per l’inverno. Attenzione, infine, a Coates, difensore dello Sporting in prestito al Sunderland: da Lisbona parlano di riscatto per girarlo subito al Milan, questo lo scenario.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy