GaSport, cessione Milan: il closing potrebbe slittare di più di un mese e mezzo

GaSport, cessione Milan: il closing potrebbe slittare di più di un mese e mezzo


La cessione del Milan potrebbe slittare. Come confermato anche dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, le probabilità che il tredici dicembre il club di Via Aldo Rossi diventi di proprietà della Sino-Europe Sports sono sempre più basse.

A sollevare il dubbio, in merito alle possibilità che il closing venga effettuato a Santa Lucia, sono le dichiarazioni di Silvio Berlusconi che, nell’ultima settimana, ha parlato dell’eventualità che la cordata capitanata da Yonghong Li non riesca a concludere l’accordo, entro il periodo di tempo stabilito, a causa delle mancate autorizzazioni del governo di Pechino. Tuttavia, il numero uno di Arcore ha specificato che la cessione della società si farà e che, qualora la Sino-Europe non riuscisse a versare entro la prima metà di dicembre i 420 milioni richiesti per la fumata bianca, il closing verrebbe rimandato al massimo di un mese e mezzo.

Ciononostante, sempre secondo la rosea, non è da escludere che l’operazione possa concludersi soltanto a 2017 inoltrato e che l’ipotetica proroga concessa ai cinesi porti nelle casse di Via Aldo Rossi un’ulteriore caparra da cento milioni di euro.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy