Milan, segnali a Palermo: forse è l'anno giusto. L'Aeroplanino vola

Milan, segnali a Palermo: forse è l’anno giusto. L’Aeroplanino vola


Se il Milan gioca male ma vince lo stesso, rassicurando la sua bella classifica, forse è l’anno giusto. Anche gli episodi giocano a favore: Lapadula è l’episodio in persona, l’attaccante di scorta ha impiegato spiccioli per dare la svolta ai compagni, al Palermo e a se stesso. Da panchinaro a decisivo, indimenticabile: in 2′ e 26” ha realizzato tutto quello che il fantasma Bacca non era riuscito a compiere nei precedenti 79. Un tacco istintivo eppure voluto, spettacolare e ingannevole. Un tacco che farà storia e ha mandato al tappeto De Zerbi quando ormai aveva schiacciato Montella, raggiunto il pareggio e spingeva per una rimonta non impossibile. Invece no, addio, perché l’ingresso di Lapa ha consegnato il lieto fine ai rossoneri.

In un campionato che ingrossa di pretendenti, con il Napoli che perde colpi, il Milan – quarto successo su sei – compie uno scatto Champions non da poco; la Roma resta avanti ma dopo la sosta dovrà battere la sorpresa Atalanta, il derby sarà il bivio che può segnare la stagione. Il Diavolo non è Lapadula, ma quasi. Una gara schizofrenica, cominciata benissimo con il gol di Suso – colpevolmente regalato dall’erroraccio di Posavec (Aleesami non innocente) -, poi il flop. Magari il pensiero di aver già vinto, probabilmente la mancanza di forza per affondare il colpo letale, sta di fatto che Jack non è Niang, Kucka non si sente e Bacca vaga in campo. Troppe palle perse. Non c’erano idee e nemmeno l’impostazione di gioco, ma in questo caso consapevolmente in quanto l’Aeroplanino ha subito allargato il 4-3-3 in un 4-1-4-1 speculare agli avversari che appunto impediva il nascere di grandi azioni e consigliava movimenti senza palla e sovrapposizioni.

montella-1-milan-udinese-spaziomilanNella ripresa il Milan si è impaurito. E solo Suso ha davvero reagito, iniziando una sfida nella sfida con Posavec, che adesso fa il fenomeno in 3 circostanze ravvicinate. Sono segnali: da un angolo lo stesso spagnolo calcia verso la porta dal limite e Lapadula, al primo pallone toccato, segna il primo gol in Serie A di tacco. Prodezza. Un gol che nasconde problemi vari, sottolinea La Gazzetta dello Sport: la crisi di Bacca, i dolori di crescita di Locatelli, le esitazioni degli esterni bassi. La squadra è messa bene però a volte dimentica il copione, la sosta concederà una tregua psicologica importante. In attesa di scegliere la punta del derby.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy