Atalanta: centrocampo solido e inserimenti, incertezze nelle retrovie

Atalanta: centrocampo solido e inserimenti, incertezze nelle retrovie

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Sabato pomeriggio, in occasione della diciassettesima giornata di Serie A, il Milan di Vincenzo Montella affronterà a San Siro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Gli orobici sono una squadra giovane, intraprendente e dinamica che, pur essendo reduce da due sconfitte consecutive, costituisce la rivelazione del campionato in corso. Dopo un brutto avvio, la Dea ha infatti iniziato a carburare e a proporre un gioco rapido ed efficace, tanto che ora si trova al sesto posto della classifica, con ventotto punti all’attivo, caratterizzati da nove vittorie, un pareggio e sei sconfitte.

Punti di forza: la fascia destra; i centrocampisti centrali.
Nel cuore del terreno di gioco, Gasperini può fare affidamento su Gagliardini e Kessie, mediani dotati dal punto di vista fisico e tecnico e capaci di garantire con regolarità quantità, solidità, dinamismo e quantità. In prossimità della trequarti, inoltre, gli orobici dispongono di Kurtic, centrocampista mobile, aggressivo, incline ai ripiegamenti e molto abile negli inserimenti. Bene anche la corsia di destra, dove Andrea Conti è solito abbinare al meglio le due fasi, contenere con cognizione di causa e proporsi in avanti con continuità. Il tutto mentre il Papu Gomez continua a offrire prove convincenti, a garantire rapidità e fosforo, a saltare l’uomo con regolarità, a fornire assist preziosi e a creare palle gol.

Punti deboli: il portiere; Toloi.
Tra le note negative della compagine bergamasca, figura di certo l’estremo difensore, Marco Sportiello, che continua a evidenziare un rendimento nel complesso discontinuo e ad alternare buoni interventi a errori caratterizzati dalla mancanza della giusta concentrazione. Discorso simile va fatto per Rafael Toloi, difensore centrale che spesso soffre la rapidità degli avversari e che ha problemi in merito alla mobilità nello stretto, al mantenimento della giusta lucidità e alla comprensione dello sviluppo delle azioni. Ecco allora che, nel caso in cui il centrocampo andasse in difficoltà, la Dea potrebbe concedere spazi da sfruttare al meglio.

Giocatore chiave: Jasmin Kurtic.
Centrocampista avanzato in grado di fornire incursioni, ripiegamenti, contrasti e ritmi alti, al momento, lo sloveno è il più in forma tra gli uomini di Gasperini e, con i suoi movimenti senza palla e con la sua partecipazione a entrambe le fasi, potrebbe spostare gli equilibri dell’incontro e risultare fondamentale per l’economia della squadra.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy