Capello: "Il Milan è un cantiere. Montella mi ha stupido, da calciatore non pensavo sarebbe diventato un allenatore"

Capello: “Il Milan è un cantiere. Montella mi ha stupido, da calciatore non pensavo sarebbe diventato un allenatore”


Nel corso di un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport Fabio Capello ha parlato anche di Montella, soffermandosi, da ex, anche sulle potenzialità di Roma e Milan:

Alla Roma manca poco per essere una squadra da scudetto. Ha ritrovato un bomber come Dzeko. E poi non avrei immaginato che Totti avrebbe giocato fino a 40 anni perchè aveva la tendenza di ingrassare. Pensavo facesse come Ronaldo e invece è stato bravissimo ad allenarsi e nutrirsi. Il Milan di Montella è un cantiere”

Su Montella: “Vincenzo sta facendo un grande lavoro, da calciatore non avrei immaginato che alla fine diventasse allenatore. Non vedevo in lui questa voglia, però ha sempre avuto fantasia napoletana e riesce a trasmetterla ai giocatori

Infine sul Milan che fu:Nel calcio gli innovatori recenti si sono visti in tre squadre: Ajax, Milan e Barcellona. Quando parlo di Milan intendo Sacchi e me, che ho cambiato delle cose. Quando fai una innovazione crea problemi agli avversari per due anni, poi prendono le contromisure e quindi bisogna evolversi. Se non lo fai, non hai capito nulla

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy