Galliani: "I giocatori dell'Atalanta sono in linea con la nostra politica, ma il futuro non lo conosciamo. Bacca è incedibile"

Galliani: “I giocatori dell’Atalanta sono in linea con la nostra politica, ma il futuro non lo conosciamo. Bacca è incedibile”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Pochi minuti prima del fischio d’inizio di Milan-Atalanta, i colleghi di Premium Sport hanno intervistato l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani: “Calcio italiano in ripresa? Si, anche le Nazionali giovanili stanno facendo bene, quindi ci sono tante giovani leve. Vedo nostri 2003 e 2004 che stanno vincendo i rispettivi campionati, la passione per il calcio rimane forte in Italia e crescono tanti giocatori. Ho pranzato con Percassi, mi invita spesso e quindi non rifiuto mai: a parte gli scherzi, i giocatori dell’Atalanta sono bravissimi, sono in linea col pensiero mio e di Berlusconi, certamente non sono per gennaio ed il futuro lo conosce Dio. Bacca è assolutamente incedibile, non è sul mercato. La partita di Roma mi è piaciuta molto, parlavo con Montella del fatto che ad inizio anno pensavamo che il centrocampo titolare fosse Kucka-Montolivo-Bonaventura: a Roma erano fuori tutti e tre e chi c’era ha giocato benissimo contro un centrocampo fortissimo come quello giallorosso, finora siamo contenti. Pasalic lo abbiamo voluto io e Maiorino, come Suso; chi fa bene nelle Nazionali giovanili e poi viene bloccato dagli infortuni può tornare a fare bene. Pasalic in Croazia viene considerato l’erede di Modric che è uno dei più grandi centrocampisti del Mondo; c’è stata quest’opportunità col Chelsea con cui abbiamo un diritto di prelazione, vedremo cosa faremo la prossima estate“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy