Kucka diffidato, meglio la prudenza? Pasalic e Sosa probabili titolari

Kucka diffidato, meglio la prudenza? Pasalic e Sosa probabili titolari

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Senza mezza mediana, fuori gli infortunati Bonaventura, Mati Fernandez e Montolivo, Montella si prepara a ridisegnare quasi completamente la linea con il Crotone. La regia sarà sempre affidata a Locatelli, che gioca titolare dal 16 ottobre (7 gare consecutive), ma le novità semmai saranno le mezzali perché l’allenatore potrebbe scegliere Pasalic e Sosa, contemporaneamente.

La soluzione sarebbe inedita ma permetterebbe di tenere il diffidato Kucka in panchina, quindi evitando di rischiare un’ammonizione pesantissima che poi lo costringerebbe a saltare per squalifica il big match con la Roma: forse la gara più importante dell’intera stagione, in programma lunedì 12 dicembre all’Olimpico. Il ballottaggio, secondo La Gazzetta dello Sport, riguarda proprio Juraj e il croato, invece Sosa sembra abbastanza sicuro di rivedersi in campo dopo tanto tempo. Solo 3 le presenze dall’inizio in questo campionato per l’ex Besiktas, non succede dal 30 ottobre (Pescara), e l’obiettivo di rilanciarsi e dare un senso alla sua stagione; finora la media vota si ferma a 5.75. Una grande occasione, nel caso, forse a disposizione pure del talento del Chelsea, reduce da una prova sottotono a Empoli.

PasalicE in attacco non si può non soffermarsi su Bacca. Domenica alle 12.30 toccherà nuovamente a Lapadula, galvanizzato dalla doppietta al Castellani, per scelta e/o necessità: il colombiano non ha ancora recuperato dal problema muscolare (anche ieri lavoro personalizzato) e oggi difficilmente tornerà in gruppo a Milanello. Dunque si allungherà forzatamente il periodo di digiuno, iniziato dopo il gol su rigore al Sassuolo.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy