Non solo mercato, anche sei rinnovi in sospeso e il nervosismo di Inter e Comune su San Siro: Silvio o la Cina, che Milan sarà?

Non solo mercato, anche sei rinnovi in sospeso e il nervosismo di Inter e Comune su San Siro: Silvio o la Cina, che Milan sarà?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il closing, forse, verrà anche rinviato, ma al Milan ci sono delle scadenze che non possono attendere e che con il passare del tempo rischiano di diventare grane. Sono 3 i punti fondamentali da affrontare nei prossimi 100 giorni, analizza Tuttosport: il mercato di gennaio, i rinnovi di diversi giovani talenti in rosa e la questione stadio, completamente in stand-by.

Il mercato. Se i cinesi si paleseranno il 13 dicembre, allora sarà di loro competenza, se no verrà condiviso: la gestione spetterà a Berlusconi e Galliani, ma il parere della nuova proprietà resterà decisivo. I rossoneri sono secondi in classifica in campionato, Montella sta facendo miracoli con i giocatori a disposizione, però è evidente che per rimanere in zona Champions fino a maggio occorrono degli acquisti che aumentino la competitività dell’organico. Un rinforzo per reparto, forse il minimo o forse no: Musacchio in difesa, Rudy o Badelj a centrocampo e Keita, Gabbiadini o Bellarabi in attacco, per esempio. Quindi serviranno soldi, freschi o derivanti dalle cessioni. Senza cedere, ovviamente, la spina dorsale della squadra, anzi blindando i propri gioielli: da Donnarumma, il caso più “spinoso” considerata la presenza e le possibili richiesta di Raiola, a De Sciglio (ingaggio di 1.5 milioni fino al 2018), Locatelli, Bonaventura (guadagna “solo” un milione), Niang e Suso (in scadenza 2019 e in attesa di un ritocco).

BerlusconiInfine, lo stadio. Il Milan di Berlusconi, dopo aver fallito l’idea di Barbara di costruire un impianto di proprietà, ha deciso di rimanere a San Siro ma al tempo stesso le vicende societarie hanno bloccato l’avvio del progetto di rinnovamento pensato dall’Inter e approvato dal Comune, i quali attendono con un certo nervosismo in quanto vorrebbero migliorare velocemente il “Meazza” a livello di fruibilità e ricavi.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy