Tutto bellissimo, ma ora viene anche il difficile

Tutto bellissimo, ma ora viene anche il difficile

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La seconda parte del 2016 può considerarsi davvero da incorniciare e si è chiuso come meglio non poteva. Una Supercoppa Italiana, vinta ai rigori contro la Juventus che è stata battuta per la seconda volta in questo primo scorcio stagionale, è stato il giusto premio per un gruppo di giovani italiani guidati alla grandissima dalla sapiente mano di Vincenzo Montella. Per il Milan, che fin qui ha sorpreso tutti ed ha fatto ricredere critica e tifosi, ora viene il difficile. Da dopo l’Epifania, infatti, si aprirà un ciclo di cinque mesi in cui in rossoneri dovranno cercare di confermarsi e di bissare lo splendido girone d’andata per non vanificare quanto di buono e straordinario fatto fin qui in Campionato.

I ragazzi di Vincenzo Montella, considerati un po’ da tutti da sesto, settimo posto dopo il (non) mercato estivo, si trovano al quinto posto ufficialmente, ma con una partita in meno e, quindi, virtualmente sarebbero addirittura terzi. L’8 febbraio si recupererà la sfida di Bologna che si doveva giocare tre giorni fa ed è stata rimandata per l’impegno in Supercoppa. Non sarà facile passare sul campo dei ragazzi di Donadoni, ma con quei tre punti il Milan, come detto, sarebbe al terzo posto. I rossoneri, però, sono stati a lungo al secondo posto e hanno tenuto Napoli e Lazio a distanza di sicurezza. Il punto conquistato nelle due ultime partite di campionato con Roma e Atalanta, però, ha un po’ fermato la corsa del Diavolo, facendo avvicinare le antagoniste. Due partite in cui il Milan ha giocato davvero bene e in cui ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato, ma che hanno di fatto fermato un po’ la corsa dei ragazzi.

montella-smLa seconda parte di stagione sarà piena di insidie e, per un Milan che purtroppo non potrà godere di rinforzi sostanziosi dal mercato di gennaio, sarà difficilissimo ripetersi sui livelli della prima parte. Considerando Juventus e Roma superiori e già davanti in classifica, sarà quasi impossibile tenere il passo di un Napoli che sta uscendo alla grandissima con il gioco a memoria di Mister Sarri, si sta rinforzando con Pavoletti e recupererà anche Milik. Poi c’è l’Inter che è già ripartita, recuperando tanti punti nelle ultime gare e sicuramente farà molto meglio di questo girone d’andata. I nerazzurri potenzialmente e tecnicamente sono un passo avanti alla striminzita rosa che ha a disposizione Vincenzo Montella e, con una Lazio che ha dimostrato di saperci stare alla grande nelle zone alte della classifica, si va a delineare una situazione in cui bisognerà ancora fare i miracoli per lottare per un posto Champions, ma ancor più realisticamente bisognerà difendere a spada tratta un quarto/quinto posto che permetterebbe ai rossoneri di tornare in Europa (League) senza passare dai preliminari.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy