Antonini a "Falla Girare": "Ieri il Milan è stato sfortunato, avrebbe meritato il pari. Con la Juve non parte battuto"

Antonini a “Falla Girare”: “Ieri il Milan è stato sfortunato, avrebbe meritato il pari. Con la Juve non parte battuto”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’ex terzino del Milan Luca Antonini è intervenuto questo pomeriggio a Radio Reporter, nella trasmissione “Falla Girare” ed ha parlato del momento attuale del club rossonero, a cominciare dalla gara di ieri contro il Napoli: “Devo dire che ieri sera il Milan è stato sfortunato perchè ha beccato gol subito nei primi minuti della partita dove ha subito le offensive del Napoli, però per il resto della gara ha fatto bene e avrebbe meritato il pareggio giocando per larghi tratti meglio del Napoli. Nelle ultime partite il Milan ha fatto bene raccogliendo però meno di quello che meritasse, prima giocava meno bene però erà più cinico”

Antonini ha poi parlato delle scelte tattiche di Montella contro i partenopei: “Se Montella ha chiesto ai terzini, soprattutto ad Abate, di spingere è perchè un giocatore come Insigne difende poco e quindi poteva avere la fascia a disposizione per mettere in difficoltà Strinic. Però il Napoli ha sfruttato bene gli spazi, arrivando spesso davanti la porta”.

La conclusione è sulla sfida di mercoledì in Coppa Italia contro la Juventus: “Mercoledì sarò a Torino per fare la telecronaca con Milan TV, e sinceramente il Milan lo vedo bene anche se la Juve è fortissima ed oggi ha messo a tacere tante critiche. Lo Juventus Stadium è un fortino, quindi sarà una partita difficile, però niente è perso perchè i ragazzi di Montella hanno dimostrato di potersela giocare alla grande con tutti, speriamo vincano i rossoneri”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy