Galliani: "Per la classifica aspettiamo la gara di Bologna. Al mio futuro non ci penso. Deulofeu? Siamo ancora in attesa..."

Galliani: “Per la classifica aspettiamo la gara di Bologna. Al mio futuro non ci penso. Deulofeu? Siamo ancora in attesa…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Queste le dichiarazioni rilasciate, prima di Torino-Milan, dall’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani:

PREMIUM SPORT

Fino a questo punto, stiamo andando bene. Io guardo a stasera, fino a questo momento, stiamo facendo bene. Il mercato? Stiamo parlando per Deulofeu, non siamo ancora arrivati alla fine della trattativa. L’Everton sa che possiamo solo prendere giocatori in prestito puro o con riscatto. Il giocatore, visti i diritti di controriscatto del Barcellona, ha una situazione contrattuale difficile. Vedremo cosa accadrà nelle prossime ore. Sacchi è un grande allenatore, mi sembra giusto che sia nella top ten mondiale. I risultati arrivano dalla somma dei meriti o dei demeriti di società, tecnico e giocatori. Poi, è difficile dire quanto incidano le componenti. Arrigo ha cambiato la mentalità del calcio italiano. Questo va riconosciuto per sempre. Prima, vincevamo in contropiede, attaccati ai pali delle porte. Con Arrigo, imponevamo gioco ovunque. Questo è un suo merito: oltre ai risultati, la qualità del gioco. La cravatta gialla c’è. Il mio futuro? Io ho fatto un giuramento a me stesso: finché sarò l’amministratore delegato rossonero, penserò  solo al Milan. Fino al momento del closing, sarò concentratissimo sui colori rossoneri. Penserò al futuro dopo il closing. Bisogna capire quale posizione classifica abbiamo, abbiamo due partite in meno rispetto agli altri, Juve esclusa. Dopo il recupero contro il Bologna, capiremo la nostra posizione di classifica. Stasera è dura, inizieremo a fare i conti dopo l’otto di febbraio“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy